Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Cerignola / Via Pantanella

Ruba auto con la tecnica della spintarella, nella fuga cade e finisce in ospedale

Gli uomini del commissariato di Cerignola hanno arrestato Nicola Russo, per il furto di una Ford Fiesta, compiuto insieme a un altro soggetto

L’intensificazione dell’attività di controllo del territorio, attuata dagli uomini del commissariato di polizia di Cerignola, diretto dal vicequestore aggiunto, Loreta Colasuonno, ancora una volta ha consentito di arrestare in flagranza di reato un 25enne cerignolano, Nicola Russo, pluripregiudicato per reati contro il patrimonio.

Poco dopo le 15, al centralino del commissariato ofantino, giungeva segnalazione di tre giovani incappucciati che stavano spingendo una Ford Fiesta in via Pantanella. Inviata immediatamente la volante sul posto, gli agenti hanno trovato un uomo che confermava il furto dell’autovettura di sua moglie.

Le indagini consentivano ai poliziotti di intercettare l’auto rubata via Madonna di Ripalta, ma alla vista della volante, i ladri spingevano il piede sull’acceleratore e in un secondo momento abbandonavano il mezzo. Mentre il conducente faceva perdere le proprie tracce, il complice si dava a precipitosa fuga fino a quando, in un vicolo chiuso, nel tentativo di far perdere le proprie tracce, tentava di scavalcare il muro di cinta di un’abitazione, ma cadeva a causa del fondo reso scivoloso dalla pioggia.

Benché in stato di arresto, il ragazzo veniva trasportato al Pronto Soccorso e poi ricoverato in osservazione, dove si trova ai domiciliari a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.  All’interno dell’autovettura rubata – che presentava numerosi danni sono stati trovati arnesi utilizzati per compiere i furti d’auto.

ECCO COME FUNZIONA IL METODO 'SPINTARELLA'

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba auto con la tecnica della spintarella, nella fuga cade e finisce in ospedale

FoggiaToday è in caricamento