Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca San Ciro / Via Marinaccio Francesco

Prende le buste della spesa dal bagagliaio, ma le rubano la macchina

E' accaduto a Foggia in via Marinaccio. L'autore del singolare colpo, un 32enne con precedenti di polizia, è stato fermato dopo un breve inseguimento da un agente donna di polizia libera dal servizio

E’ bastato un attimo. Il tempo necessario ad una ragazza foggiana di scendere dalla propria autovettura per prendere dei sacchetti della spesa dal bagagliaio della sua auto, una Peugeot 206 bianca.

Una manciata di secondi durante i quali la vettura è rimasta incustodita, con le chiavi inserite nel quadro. Ad approfittare della situazione è stato un 32enne foggiano, L.G.L., già noto alle forze di polizia e arrestato in flagranza di reato con l’accusa di rapina impropria.

Il fatto è accaduto nella mattinata di ieri, in via Marinaccio. In quel momento, il 32enne era a bordo di un ciclomotore, uno “Scarabeo” della Aprilia, in compagnia di un altro ragazzo, e non ha saputo resistere all’occasione che si gli era presentata dinanzi.

L’uomo, infatti, si è fiondato nella vettura, ha ingranato la marcia ed è fuggito in direzione via De Prospero, incurante del fatto che – in questo frangente di tempo – la proprietaria del mezzo, protesa verso il bagagliaio dell’auto è stata scaraventata a terra provocandosi, a causa della caduta, escoriazioni e lievi lesioni giudicate guaribili in 4 giorni.

Ad assistere all’intera scena, però, vi era una donna, agente di polizia della squadra mobile della questura di Foggia. L’agente, libera dal servizio ed in abiti civili, era a bordo della propria autovettura e, senza esitazioni, ha ingaggiato un folle inseguimento per le strade cittadine durato alcune centinaia di metri.

Vistosi ormai spacciato, il ragazzo ha abbandonato la macchina in strada provando a dileguarsi a piedi, tra le strade secondarie di quella zona. Ma l’agente alle sue calcagna (che nel frattempo aveva allertato i colleghi della sala operativa) non ha mollato la presa e dopo alcune decine di metri ha stretto le manette ai polsi del ragazzo.

Al momento sono in corso ulteriori indagini per risalire all’identità dell’altro uomo che era in sella al ciclomotore e che, subito dopo il singolare “colpo” messo a segno da L.G.L., è fuggito a bordo del ciclomotore.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prende le buste della spesa dal bagagliaio, ma le rubano la macchina

FoggiaToday è in caricamento