A bordo di un autocarro rubato elude l'alt della Polizia Stradale: arrestato

L'uomo viaggiava con il nottolino della chiave di accensione forzato e con un cacciavite inserito al suo interno. Si tratta di Artur Hajdari, pregiudicato 45enne di nazionalità albanese residente a Pioltello, nel Milanese

Immagine di repertorio

Viaggiava a bordo di un autocarro rubato la notte precedente a Trezzano sul Naviglio. E’ quanto scoperto dagli agenti della Polizia Stradale di Foggia che, insieme ai colleghi del distaccamento di Cerignola, hanno fermato Artur Hajdari, pregiudicato 45enne di nazionalità albanese residente a Pioltello, nel Milanese, il quale, alla vista degli operatori non arrestava la marcia eludendo l’alt. Ne è scaturito quindi un breve inseguimento. Poi, dopo aver bloccato il mezzo, gli agenti hanno proceduto al controllo dello stesso che, sin da subito, destava non poche perplessità in quanto aveva il cruscotto parzialmente staccato ed il nottolino della chiave di accensione forzato e con un cacciavite inserito.

Dagli accertamenti in banca dati è stato appurato che il veicolo in questione - un autocarro Fiat Iveco Daily - era stato rubato nella notte tra il 2 e il 3 marzo da ignoti, con regolare denuncia sporta il giorno successivo presso il comando carabinieri del posto. Pertanto, il 45enne è stato dichiarato in arresto e accompagnato negli uffici della Sezione Polizia Stradale di Foggia.

Nel contempo si procedeva al sequestro dell’autocarro, di un cacciavite e di una centralina motore decodificata utilizzata in sostituzione di quella originale per avviare il veicolo oggetto di furto. Dopo le formalità di rito l’arrestato è stato associato presso la casa circondariale di Foggia a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Il controllo rientra nell’ambito di mirati servizi di controllo e repressione dei reati predatori ed in particolar modo dei reati inerenti la ricettazione ed il riciclaggio di mezzi proventi di furto predisposti dalla Sezione di Polizia Stradale di Foggia.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Incredibile al carcere di Foggia, detenuto telefona ai carabinieri dalla cella: "Siamo al ridicolo"

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

  • Ingerisce droga, neonata in coma a Foggia: "Monitoriamo parametri vitali, situazione stazionaria"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento