Cronaca

Scoprono ladro in casa e chiamano il 112: arrestato "topo d'appartamento"

E' accaduto a San Nicandro Garganico. Al loro arrivo, i carabinieri hanno fermato l’uomo, 43enne con precedenti di polizia, con la refurtiva ancora addosso

Immagine di repertorio

Si accorgono di un furto in atto nella loro abitazione, la tempestiva chiamata al 112 permette di far arrestare "topo d'appartamento". E' accaduto a San Nicandro Garganico, dove i carabinieri hanno arrestato Antonio Gallo, di 43 anni, con precedenti di polizia.

L’uomo, approfittando dell’assenza dei proprietari, si era introdotto all’interno di una abitazione del paese con l’intento di impossessarsi degli oggetti di valore. Tutto preso dalla ricerca, il 43enne non si è però accorto del ritorno dei proprietari che, capito quello che stava accadendo, hanno tempestivamente chiamato i carabinieri al 112.

La Centrale Operativa ha immediatamente inviato sul posto la pattuglia in quel momento impegnata in attività di controllo per la prevenzione dei reati predatori. I militari si sono recati sul posto senza attivare i sistemi acustici di emergenza, in maniera da non allarmare il ladro. Ed infatti, al loro arrivo i carabinieri hanno fermato l’uomo ancora prima che lasciasse l’abitazione, con la refurtiva addosso.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scoprono ladro in casa e chiamano il 112: arrestato "topo d'appartamento"

FoggiaToday è in caricamento