Cronaca Manfredonia / Via Tribuna

Anonimo avverte la polizia: "Stanno rubando in un appartamento". Presi con le mani nel sacco e arrestati

Colti con le 'mani nel sacco', i due sono stati arrestati in flagranza di reato. Si tratta dei sipontiniu Filippo Starace, di 46 anni e Angelo Andretti di 34

Ancora due ‘topi d’appartamento’ assicurati alla giustizia grazie ad una chiamata al 113. E’ accaduto a Manfredonia, dove il potenziamento dei servizi di polizia finalizzati al contrasto del fenomeno dei furti in abitazione continua a dare frutti.

Gli agenti del commissariato di Manfredonia hanno arrestato sue soggetti sipontini sorpresi durante un furto in appartamento. Si tratta di Filippo Starace, di 46 anni e Angelo Andretti di 34. Erano da poco passate le 21.00, quando una segnalazione anonima al 113 riferiva la presenza furtiva di due individui in un appartamento della centralissima via Tribuna.

FATE PRESTO, CI SONO DUE LADRI: ARRESTATI

Immediato l’intervento sul posto della polizia, che ha sorpreso i due mentre rovistavano all’interno dei mobili e dei suppellettili con l’ausilio una torcia elettrica. Colti con le ‘mani nel sacco’, i due sono stati arrestati in flagranza di reato. Secondo quanto accertato, i due si erano guadagnati l’accesso in casa dopo aver divelto un cancelletto, posto a protezione della porta e forzando il chiavistello.

Dopo gli accertamenti di rito, gli arrestati sono stati accompagnati al carcere di Foggia, a disposizione dell’Autorità competente, in attesa del processo per direttissima. “Ancora una volta – hanno spiegato dal commissariato sipontino - l’esito positivo dell’operazione è stato reso possibile grazie all’intensificazione dei servizi del controllo del territorio predisposti per contrastare tali fenomeni e grazie alla segnalazione del cittadino, rimasto anonimo, che aveva fornito dettagli utili ad individuare i due malfattori”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anonimo avverte la polizia: "Stanno rubando in un appartamento". Presi con le mani nel sacco e arrestati

FoggiaToday è in caricamento