Cronaca Zona 167 - Via Lucera / Via Lucera

Catturato Pesante, “soggetto di indubbio spessore criminale dei Sinesi-Francavilla”

Francesco Pesante, 28enne di Foggia, partecipò alla sparatoria del 5 settembre nei pressi dell’autoparco di D’Angelo. E’ stato rintracciato dalla polizia in un appartamento di via Lucera

E’ stato rintracciato dalla polizia della Questura di Foggia in un appartamento di via Lucera il 28enne che il 7 ottobre scorso si era sottratto all’esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare in carcere per i reati di tentato omicidio, tentata estorsione e porto illegale di armi comuni e da sparo.

Alla cattura del 5 novembre di Francesco Pesante – “soggetto di indubbio spessore criminale facente capo alla batteria criminale foggiana dei Sinesi-Francavilla” - si è giunti grazie ad una serie di attività tecniche avviate nei confronti di familiari e sodali dello stesso,  all’indomani della latitanza.

Il 7 ottobre - nell’ambito di un’attività coordinata dalla Procura della Repubblica di Foggia nella persona del dott. Vincenzo Maria Bafundi – il personale della Squadra Mobile aveva eseguito una ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di noti pregiudicati della Società Foggiana, al termine delle indagini avviate in seguito alla esplosione di vari colpi di arma da fuoco  all’indirizzo di un autoparco cittadino, in cui veniva ucciso un cane da guardia (CONTINUA A LEGGERE)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Catturato Pesante, “soggetto di indubbio spessore criminale dei Sinesi-Francavilla”

FoggiaToday è in caricamento