Folle fuga in A14: foggiano su un'auto rubata forza posto di blocco, sfonda casello e poi si schianta contro un muretto

Ha terminato la sua folle fuga contro un muretto nel centro urbano di San Vito Chietino. Si tratta di un 21enne della provincia di Foggia

Il luogo dell'incidente

Nella notte appena trascorsa, lungo la A14, gli agenti della sottosezione Polizia Stradale di Vasto Sud diretti dal vicequestore aggiunto Fabio Polichetti e coordinati dall’ispettore Luca Di Paolo, hanno arrestato un 21enne della provincia di Foggia, dopo un inseguimento in autostrada culminato con un incidente stradale nel centro di San Vito Chietino.

Verso le 2, nei pressi  di Lanciano, i poliziotti hanno notato una Fiat 500 procedere in direzione sud a forte velocità. Sono intervenuti nel tentativo di fermare la folle corsa del soggetto alla guida, che però ha eluso l'alt ed è scappato. Inevitabile l'inseguimento.

Giunti all’altezza del casello di Val Di Sangro, il conducente ha invertito il senso di marcia dirigendosi verso nord, e dopo aver ripercorso l’autostrada, è uscito a Lanciano abbattendo la sbarra del casello. A questo punto l’autovettura ha proseguito a forte velocità verso la strada provinciale e dopo aver urtato anche un’autovettura ferma in sosta, ha terminato la sua folle fuga contro un muretto nel centro urbano di San Vito Chietino.

Il ragazzo ha tentato la fuga a piedi ma è stato prontamente bloccato e arrestato per furto dagli uomini della Polizia di Vasto sud. L’autovettura era stata rubata solo poche ore prima nelle Marche

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Incredibile al carcere di Foggia, detenuto telefona ai carabinieri dalla cella: "Siamo al ridicolo"

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

  • Ingerisce droga, neonata in coma a Foggia: "Monitoriamo parametri vitali, situazione stazionaria"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento