Droga sul Frecciarossa, foggiano viaggiava con ecstasy e chetamina nello zaino (e una 100 euro falsa): arrestato

Arrestato dagli agenti della Polfer di Vercelli un 29enne residente nel Foggiano per il reato di detenzione e spaccio di stupefacenti. Lo stesso è stato anche denunciato per il possesso di armi da taglio e una banconota falsa

Immagine di repertorio

Pasticche di ecstacy e confezioni di chetamina nello zaino, arrestato 29enne foggiano in viaggio sul Frecciarossa Torino - Lecce.

Il giovane, come riporta l'AdnKronos, è stato arrestato dagli agenti della Polfer di Vercelli per il reato di detenzione e spaccio di stupefacenti. Il giovane, residente del Foggiano, era stato notato dagli agenti di polizia sui vagoni; il suo atteggiamento insofferente ai controlli ha insospettito i poliziotti che, una volta raggiunta la stazione di Milano Centrale, lo hanno accompagnato negli uffici per un controllo. 

La perquisizione ha spiegato il motivo di tanta insofferenza: nello zaino, i poliziotti hanno trovato 12 pasticche di ecstacy, 33 confezioni in carta contenenti chetamina, una bustina di marijuana e 28 involucri contenenti sostanza da taglio.

Lo stesso, inoltre, portava al seguito Iun taglierino, un coltellino e una chiave tripla in dotazione al personale delle Ferrovie dello Stato, oltre a una banconota da 100 euro contraffatta. Per questo motivo, il foggiano è stato anche denunciato per possesso di armi da taglio e detenzione di banconota falsa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

  • Tragedia sulla A14: uomo si toglie la vita lanciandosi da un ponte

  • Coronavirus: 30 morti e un contagiato su quattro in Puglia. I nuovi positivi sono 1100 su appena 4100 tamponi

  • Choc a Foggia, ragazza aggredita senza motivo in zona Sacro Cuore: "Ho avuto paura, sono scossa"

  • Qualità della Vita, Foggia sprofonda all'ultimo posto: ItaliaOggi premia Pordenone

  • Testimonianza choc, la compagna del 38enne ucciso: "E' stato il bambino". Giornalista costretto a cancellare immagini

Torna su
FoggiaToday è in caricamento