Orrore in famiglia a Foggia: marito violento abusa sessualmente della moglie, picchia lei e le figlie

Un incubo per una donna foggiana e i suoi figli, costantemente maltrattati fisicamente e psicologicamente dall’uomo. Agli agenti la donna ha raccontato anche dei rapporti sessuali che l’uomo pretendeva a tutti i costi, fino ad abusare di lei

Ancora un episodio di violenza in famiglia. Nel pomeriggio di martedì scorso gli agenti della squadra mobile di Foggia, a seguito di attività investigativa coordinata e diretta dalla locale Procura della Repubblica, hanno dato esecuzione alla misura cautelare della custodia in carcere emessa dal GIP del Tribunale di Foggia, nei confronti di un uomo di anni 42 per i reati di maltrattamenti in famiglia nei confronti della moglie e dei figli e del reato di violenza sessuale nei confronti della propria moglie.

In particolare, l’attività di indagine espletata ha evidenziato un quadro chiaro ed omogeneo nel quale la donna descriveva con dovizia di particolari la quotidianità della sua vita trascorsa con un uomo violento, aggressivo e dispotico.

Agli agenti la moglie ha raccontato delle condotte violente, offensiva e umilianti perpetrate dall’indagato sin dai primi mesi di matrimonio. Alle aggressioni fisiche si accompagnavano sovente quelle verbali e ingiurie di ogni tipo, il tutto anche in presenza dei figli e dei suoceri i quali spesso minimizzavano.

Vittime della violenza, una volta cresciuti, sono stati anche i figli, spesso picchiati con violenza e per futili motivi. In particolare, le figlie femmine erano destinatarie di offese volgari, specie quando indossavano abiti, a suo dire, non adatti, o si truccavano un po’. 

La donna ha anche raccontato dei rapporti sessuali pretesi dall’uomo contro la volontà della moglie, la quale spesso si trovava costretta a concedersi per evitare sceneggiate alle quali avrebbero potuto assistere i figli. In una circostanza l’uomo ha abusato di lei pretendendo un rapporto con la forza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Finisce in carcere l'uomo che ha investito e ucciso Vincenzo Maffeo. Aveva portato a riparare il mezzo da un carrozziere

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento