rotate-mobile
Cronaca

Sangue davanti al bar, muratore accoltellato alla gola: arrestato meccanico di Foggia

Il presunto autore del tentato omicidio avvenuto il 4 dicembre in un bar della centralissima Ravenna è stato fermato dai carabinieri di Foggia. La vittima, un muratore albanese, è stata accoltellata alla gola

Sarebbe stato arrestato ieri sera dai carabinieri di Foggia, con l'accusa di tentato omicidio e porto abusivo di arma bianca, il sospettato dell’accoltellamento avvenuto l’altroieri pomeriggio in un bar della centralissima piazza Baracca a Ravenna. La posizione del presunto autore del ferimento alla gola nei confronti di un muratore albanese, sarebbe al vaglio dell’autorità giudiziaria. La fuga del 55enne, come riporta RavennaToday, è terminata nella città natale. 

L’aggressore sarebbe un meccanico di Foggia che vive da tempo nella città romagnola, che avrebbe guadagnato la fuga prima a piedi e poi in auto. Restano gravissime le condizioni del ferito sottoposto ad un delicato intervento chirurgico di sutura alla giugulare presso l’ospedale locale. Un banale litigio sarebbe sfociato nel sangue, i due pare stessero parlando di politica. Il meccanico avrebbe colpito la vittima dopo uno schiaffo.

Bocche cucite, sulla vicenda, da parte degli investigatori. Le indagini sono in mano al nucleo investigativo operativo dei carabinieri di Ravenna e coordinate dalla pm Angela Scorza.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sangue davanti al bar, muratore accoltellato alla gola: arrestato meccanico di Foggia

FoggiaToday è in caricamento