Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Centro - Piazza Giordano / Via Matteotti Giacomo, 122

Tenta rapina in una gioielleria, ma viene messo in fuga dai titolari

Un ragazzo di Como, trasferitosi da poco a Foggia, ha puntato una pistola alla tempia del titolare, che però lo ha messo in fuga. E' stato incastrato da un tatuaggio a forma di stella

Il personale della Squadra Mobile di Foggia sezione Antirapina, ha arrestato un 20enne accusato di tentata rapina aggravata. L’8 ottobre il ragazzo è entrato in una gioielleria di via Matteotti chiedendo di poter vedere delle catenine d’oro.

A quel punto il titolare, ignaro di quello che di lì a poco gli sarebbe accaduto, ha prelevato dalla cassaforte un panno contenente i monili e lo ha posizionato sul banco.  Il ragazzo però  ha estratto una pistola dai pantaloni puntandola alla tempia dell’orafo e poi verso la moglie.

IL VIDEO DELLA RAPINA

La reazione dei coniugi ha messo in fuga il ladro, che invano ha tentato di portar via le collanine. Ad incastrarlo sono state le immagini della telecamera di videosorveglianza e un tatuaggio a forma di stella sotto l’orecchio. Il ragazzo, di Como, era sconosciuto alle forze di polizia in quanto si trovava nel capoluogo dauno soltanto da alcuni mesi.

Prima della tentata rapina, il malvivente era entrato in un’altra gioielleria che si trova a poche centinaia di metri da quella dell’accaduto. L’indifferenza mostratagli dal proprietario lo ha costretto a desistere.

 


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta rapina in una gioielleria, ma viene messo in fuga dai titolari

FoggiaToday è in caricamento