Terrore a Foggia, scrive nella chat di famiglia: "Uccido mia moglie", bussa alla porta ma per fortuna la donna non apre

E' accaduto lo scorso 6 ottobre, a Foggia. La donna, intimorita dalla recenti minacce ricevute, si è barricata in casa e ha chiesto l'intervento della polizia. L'uomo è stato arrestato con l'accusa di atti persecutori. E' in carcere

Immagine di repertorio

Alla moglie scriveva di essere "disposto ad essere arrestato", nella chat di famiglia "che non avrebbe esistato ad uccidere la moglie", anche davanti alle forze dell'ordine. Minacce pesanti che hanno anticipato l'arrivo dell'uomo in casa e in virtù delle quali la donna non ha aperto quella porta.

Al contrario, la stessa si è barricata in casa e ha chiesto l'intervento degli agenti delle 'Volanti', che hanno arrestato in flagranza di reato il marito, foggiano, responsabile di atti persecutori. In particolare, la donna ha chiamato, intimorita, il 113 raccontando all’operatore che il marito era tornato nell’abitazione coniugale, dopo essersi allontanato per alcuni giorni. "Era molto aggressivo", ha spiegato la donna agli operatori.

Così, giunti immediatamente sul posto, gli agenti hanno trovato l’uomo fuori dalla porta che inveiva contro la donna. Questa ha poi raccontato ai poliziotti che da tempo subiva maltrattamenti da parte del marito e che solo negli ultimi giorni ha avuto il coraggio di denunciarlo, consapevole che la loro storia fosse, ormai, terminata.

Proprio la fine della loro relazione ha spinto l’uomo, nei giorni scorsi, ad andare via dall’abitazione coniugale, facendo, però, ritorno nella serata di martedì 6 ottobre, quando pretendeva di entrare e dormire per la notte. Questo ritorno è stato anticipato da alcuni messaggi indirizzati alla moglie, successivamente acquisiti dagli uomini delle Volanti, dove si dichiarava disposto a morire o ad essere arrestato, oltre a scrivere in una chat di famiglia che non avrebbe esitato ad uccidere la moglie anche in presenza delle forze dell’ordine. L'uomo è ora in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Spaventoso incidente in via Castiglione: ragazza abbatte tubo del gas e si schianta contro una farmacia agricola

  • Addio al dott. Michele Urbano, la Capitanata piange la scomparsa di un professionista "serio e laborioso"

  • Blitz antidroga nell'alto Tavoliere: una dozzina di arresti e perquisizioni nell'operazione 'Jolly'

Torna su
FoggiaToday è in caricamento