menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Con l'auto rubata, non si ferma all'Alt e minaccia i poliziotti con un coltello: 21enne disarmato e arrestato dopo inseguimento

E' accaduto a Foggia, dove la polizia ha arrestato un giovane della Guinea, per i reati di resistenza aggravata e detenzione di sostanze stupefacenti. Bloccato in via Scillitani, è stato trovato in possesso di 20 grammi di marijuana già divisa in dosi da spaccio

Forza posto di blocco della polizia e avvia un inseguimento con la polizia; poi, brandendo un coltello, minaccia i poliziotti che, con coraggio e non poche difficoltà, sono riusciti a disarmare e bloccare l'esagitato. 

E', in breve, quanto accaduto dopo la mezzanotte dello scorso sabato, 12 settembre, a Foggia, dove la polizia ha arrestato un giovane della Guinea, di 21 anni, per i reati di resistenza aggravata e detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. Lo stesso è stato anche denunciato per possesso illegale di coltello e ricettazione.

In particolare, una pattuglia della polizia che stava recandosi a Borgo Mezzanone, all’altezza della rotatoria per Trinitapoli, ha intercettato una Fiat Punto che procedeva ad alta velocità. Il conducente - avendo compreso che gli operatori volevano procedere ad un controllo - ha accelerato l’andatura dandosi alla fuga. L’inseguimento che ne è scaturito è finito in via Scillitani, dove con l’ausilio di un’altra pattuglia i poliziotti sono riusciti ad arrestare la corsa del fuggitivo.

Una volta fermata la vettura, il giovane ha tentato di scappare, brandendo un coltello con fare minaccioso verso i poliziotti, i quali però, dopo una breve colluttazione sono riusciti a disarmarlo. Dagli accertamenti effettuati, è emerso che l'auto era stata rubata ad agosto, mentre attraverso la perquisizione gli agenti hanno recuperato - oltre al coltello - anche 20 grammi di marijuana, suddivisa in singole dosi, e un centinaio di euro, verosimile provento di attività di spaccio di sostanze stupefacenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Pio e Amedeo non l'hanno presa bene: "Non fate finta di non capire quello che abbiamo detto". Selvaggia Lucarelli: "Studiate"

Attualità

Pio e Amedeo tacciati di "superficialità" dalla comunità ebraica. Battute sull'avarizia? "Si radica razzismo che favorisce fenomeni più gravi"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento