Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca Immacolata / Viale Michelangelo

Va a firmare in Questura, esce e ruba un furgoncino Doblò ma non fa i conti con il gps: rintracciato e arrestato

E' successo a Foggia, lo scorso 18 marzo, quando gli agenti delle 'Volanti' hanno tratto in arresto un pregiudicato foggiano di 49 anni, già sottoposto all'obbligo di firma, per furto aggravato di autovettura. Ora è agli arresti domiciliari

Immagine di repertorio

Ruba un furgoncino Doblò, ma il gps traccia il percorso del malvivente: uomo intercettato e arrestato dalla polizia. E' successo a Foggia, lo scorso 18 marzo, quando gli agenti delle 'Volanti' hanno tratto in arresto un pregiudicato foggiano di 49 anni per furto aggravato di autovettura.

Nel dettaglio, erano da poco passate le 9 quando è giunta alla sala operativa della polizia la segnalazione di furto di un Fiat Doblò in viale Michelangelo. Il dispositivo gps montato sul veicolo indicava la posizione del mezzo in via Cicolella, pertanto gli agenti delle Volanti, con due pattuglie, hanno raggiunto immediatamente nella zona indicata, dove hanno intercettato il veicolo con il malfattore ancora a bordo, intento a manomettere il sottosterzo del veicolo.

Alla vista della polizia, l'uomo ha tentato di fuggire ma è stato inseguito e bloccato da un poliziotto dopo appena una trentina di metri. Sul veicolo sono stati rinvenuti e sequestrati un percussore metallico inserito nel nottolino di accensione e un borsello fornito di arnesi di vario tipo.

Da ulteriori accertamenti, è emerso che il fermato - sottoposto all’obbligo di presentazione - aveva firmato poco prima del furto presso gli uffici della questura. Il 49enne è ora ai domiciliari, il mezzo è stato restituito al proprietario.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Va a firmare in Questura, esce e ruba un furgoncino Doblò ma non fa i conti con il gps: rintracciato e arrestato

FoggiaToday è in caricamento