menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il coltello sottoposto a sequestro

Il coltello sottoposto a sequestro

Solo, ferito alla fronte e con un coltello dietro la schiena: aveva rubato del cibo in un'abitazione

E' quanto accaduto lo scorso sabato notte, in via Tratturo Camporeale, dove i proprietari dell'abitazione hanno richiesto l'intervento della polizia per una segnalazione di ladri in appartamento

Sorpreso all'interno di un magazzino/cantina di una casa di campagna alla periferia di Foggia: era solo, con una ferita alla fronte, e nell'atto di consumare del cibo. E' quanto accaduto lo scorso sabato notte, in via Tratturo Camporeale, dove i proprietari dell'abitazione hanno richiesto l'intervento della polizia per una segnalazione di ladri in appartamento.

Sul posto, sono intervenuti gli agenti della Sezione Volanti e una pattuglia dele Reparto Prevenzione Crimine di Bari e hanno arrestato un cittadino marocchino di 34 anni. Ad allertare la polizia, sono stati i proprietari del complesso rurale, i quali indicavano un locale adibito a magazzino ove era presente un uomo. Questi, richiamato dai poliziotti, usciva dallo stabile affacciandosi alla porta d’ingresso: l’uomo si presentava con una ferita alla testa dalla quale fuoriusciva sangue.

L’uomo sottoposto a  perquisizione risultava avere addosso alcuni alimenti sottratti dalla dispensa dell’abitazione ed inoltre, ben occultato sotto al giubbotto nella zona della schiena si rinveniva un coltello da macellaio del tipo sfilettatore, che veniva sottoposto a sequestro. Lo stesso si era introdotto dopo aver sfondato la grata in ferro della finestra e aveva messo a soqquadro arredi e suppellettili, facendo razzie di derrate alimentari.

Prima di procedere alla stesura degli atti, gli agenti tramite il 118 accompagnavano il reo al pronto soccorso ove veniva medicato per una lieve ferita al capo. Dopo le formalità di rito, veniva tratto in arresto e accompagnato presso la locale Casa Circondariale a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa del rito ordinario.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Puglia in bilico tra il giallo e l'arancione

Attualità

"L'antimafia non si fa così". A Foggia compleanno amaro della legge 109. "Senza visibilità per i beni confiscati, lo Stato ha vinto ma nessuno lo sa"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento