Arrestato per furto d'auto, 48 ore dopo esce di casa di notte e mette a segno un altro colpo. Indossava la mascherina

Aveva rotto il finestrino di un'auto parcheggiata in via Barra e portato via un aspiratore e una carta di circolazione

Il 17 ottobre scorso gli agenti della Polizia di Stato dell’ufficio Volanti hanno tratto in arresto per furto su auto un foggiano di 36 anni con precedenti di polizia.

L’uomo è stato trovato in via Barra. Aveva infranto il vetro di un’auto e si era impossessato di un mini aspiratore e di una carta di circolazione.

Il soggetto era stato arrestato il 15 ottobre, per il tentato furto di un’auto, difatti gli stessi agenti lo avevano sorpreso a bordo della stessa, mentre cercava di farla partire.

Per commettere l’ultimo il furto, l’uomo non ha esitato ad evadere dagli arresti domiciliari, ma nel contempo ha rispettato la normativa anti-covid perché nel commettere il reato indossava la mascherina.

Attualmente il malfattore è stato condotto nuovamente agli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

  • Spaventoso incidente in via Castiglione: ragazza abbatte tubo del gas e si schianta contro una farmacia agricola

  • Addio al dott. Michele Urbano, la Capitanata piange la scomparsa di un professionista "serio e laborioso"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento