Cronaca

Ai domiciliari per rapina, scappa di casa per andare dalla nonna

Dopo aver litigato con i genitori, un 41enne di Foggia ha raggiunto l'appartamento della nonna. I militari lo hanno rintracciato e arrestato. L'uomo ha ugualmente beneficiato dei domiciliari, ma dalla nonna

Non è il primo e probabilmente non sarà nemmeno l’ultimo caso di evasione dalla misura degli arresti domiciliari nel capoluogo dauno.

Un 41enne (S.G. le iniziali), detenuto ai domiciliari per una rapina compiuta a Parma nel 2011, si è reso protagonista di un episodio curioso.

Dopo aver litigato con i genitori, l’uomo si è recato presso l’abitazione della nonna dove è stato rintracciato dai militari dell’Aliquota Radiomobile che lo avevano cercato invano in casa.

Essendosi allontanato senza autorizzazione, è stato arrestato e portato in caserma. Ha ugualmente beneficiato dei domiciliari presso l’appartamento, questa volta della nonna.

CASI SIMILI - Non è questo l'unico caso curioso di evasione. C'è il cerignolano che si è recato in caserma chiedendo di andare in carcere perchè la madre non gli permetteva di fumare in casa oppure quello dei due ragazzi sorpresi a giocare a carte per vincere la noia dei domiciliari.

Ma c'è stato anche chi ha fatto la proposta di andare in carcere insieme alla sua ragazza, appena arrestato per evasione, o chi invece era uscito di casa esclusivamente per comprare delle birre.

 

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ai domiciliari per rapina, scappa di casa per andare dalla nonna

FoggiaToday è in caricamento