Arrestato per l'inchiesta 'Piazza Mercato', la polizia non lo trova in casa: confabulava all'esterno con altre persone

E’ accaduto lo scorso sabato mattina, quando gli agenti della Squadra Mobile si sono presentati a casa del 20enne per notificare il decreto di fissazione dell’interrogatorio di garanzia. Ma lui non era in casa

Immagine di repertorio

Ai domiciliari per l’inchiesta “Piazza Mercato”, che ha stanato un giro di spaccio di stupefacenti nel centro storico di Foggia, non si fa trovare in casa dalla polizia. E per il 20enne Giuseppe Apruzzese scatta l’arresto per evasione.

E’ accaduto lo scorso sabato mattina, 17 novembre, quando gli agenti della Squadra Mobile di Foggia - Sezione Antidroga si sono presentati a casa del 20enne per notificare il decreto di fissazione dell’interrogatorio di garanzia, poiché lo stesso si trova agli arresti domiciliari in seguito all’arresto avvenuto all’alba del 15 novembre.

All’atto della notifica l’Apruzzese è stato sorpreso dagli agenti fuori dall’abitazione, mentre confabulava con altre persone, violando le prescrizioni imposte dagli arresti domiciliari. Alla vista degli agenti faceva rientro a casa, ma è stato arrestato per evasione e, dopo le formalità di rito, ricondotto su disposizione dell’Autorità Giudiziaria presso la propria abitazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ultima ora: primo caso di Coronavirus in Puglia

  • Terribile incidente nel Foggiano: morto 42enne. Dopo il violento impatto, l'auto si è ribaltata ed è finita fuori strada

  • In Puglia 5 casi con sintomi sovrapponibili a quelli del Coronavirus: chi rientra a casa dalle zone rosse deve comunicarlo

  • Violenti scontri nel Foggiano: tafferugli tra baresi e leccesi sulla A16, incendiato un veicolo

  • Tentato omicidio davanti a un bar, estrae pistola e apre il fuoco per un debito di droga: fermato pregiudicato

  • Scacco matto alla pericolosa 'Banda del Buco', otto arresti tra Foggia e San Severo: i nomi

Torna su
FoggiaToday è in caricamento