Lavoravano in nero in un ristorante, uno si spacciava per un altro: arrestato

Un cittadino marocchino è stato arrestato dai Carabinieri durante un'attività ispettiva in materia di lavoro. L'uomo aveva utilizzato la documentazione di un suo connazionale regolare

Lavorava usando i documenti di un connazionale. È finito in manette un cittadino marocchino, arrestato dai Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro insieme al personale di Foggia Porta San Severo, nell’ambito di un’attività ispettiva in materia di lavoro. L’uomo è stato individuato in un ristorante etnico di Foggia e, interrogato sulla sua identità, faceva dichiarazioni false ai militari.

Dalle successive verifiche, si è accertato che l’uomo aveva fornito al titolare del ristorante una documentazione di un connazionale, regolare sul territorio italiano, per poter essere assunto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il cittadino straniero è stato arrestato e condotto presso il carcere di Foggia. Al termine dei controlli i militari hanno individuato la presenza all’interno del ristorante di un lavoratore in “nero”, comminando una sanzione amministrativa al ristoratore di 3mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Ho ancora i brividi". Terrore sulla superstrada del Gargano, auto semina il panico e si schianta: "Salvi per miracolo"

  • Coronavirus, sette casi in Puglia: quattro nuovi contagiati nel Foggiano

  • Terribile incidente stradale a Cerignola: 21enne muore sul colpo, 'miracolati' altri due giovani

  • Intenso nubifragio su Foggia: allagamenti e black out in città, chiuso il sottopasso di via Scillitani

  • Il mare agitato tiene 'in ostaggio' 7 persone (tra cui 3 bambini): militare di Amendola si tuffa in acqua e le salva: "Ho temuto anch'io"

  • Covid19, la Puglia si prepara all'ondata di ottobre: "Ospedali potenziati, regole severissime: sarà una campagna militare"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento