menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il materiale sequestrato

Il materiale sequestrato

Cani antidroga alla 'Macchia Gialla': in un seminterrato un laboratorio fai da te di marijuana, arrestato proprietario

Scoperto un laboratorio fai-da-te per la produzione dello stupefacente, diviso tra un locale seminterrato e l'abitazione di un uomo, arrestato con l'accusa di coltivazione e detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio

Una piccola "serra" per la coltivazione della marijuana, allestita in un seminterrato in zona 'Macchia Gialla', alla periferia di Foggia. E' quella scoperta dai militari della Guardia di Finanza di Foggia, nell’ambito di una capillare attività di controllo economico del territorio, all'esito del quale hanno tratto in arresto una persona, con l'accusa di coltivazione e detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

Nel dettaglio, due pattuglie del Gruppo di Foggia e della Tenenza di Lucera, coadiuvati da un’unità cinofila della Compagnia di Manfredonia, hanno svolto, nel quartiere Macchia Gialla del capoluogo dauno, un servizio finalizzato al contrasto dello spaccio di sostante stupefacenti. In prossimità di un condominio, l’unità cinofila antidroga indirizzava i militari verso un seminterrato protetto da una porta blindata, all’interno del quale veniva effettuata una perquisizione che consentiva di rinvenire un laboratorio “fai da te” per la coltivazione e l’essicazione di piante di cannabis, dotato di un sofisticato impianto di riscaldamento e di illuminazione artificiale.

La perquisizione, estesa anche all’abitazione del titolare del seminterrato, consentiva di individuare una seconda piantagione, avente le stesse caratteristiche della precedente. All’esito dell’attività sono state sequestrate 48 piante, dalle quali sarebbero stati ottenuti circa 360 grammi di sostanza stupefacente da immettere nel mercato illecito dello spaccio, 24 provette contenenti diverse centinaia di semi, 11 lampade neon, 7 ventilatori ed una serie di altri prodotti per la coltivazione in serra delle piante e per la successiva essiccazione. Il responsabile è stato tratto in arresto ed associato alla casa circondariale di Foggia, a disposizione dell'autorità giudiziaria.

gdf mariajuana-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Compro 3mila dosi del vaccino Sputnik con la mia indennità"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento