Sorpreso con tre pistole, oltre 7mila munizioni e mezzo kg di polvere da sparo: "Ho trovato tutto in un cassonetto". Arrestato

L'uomo - pregiudicato per un omicidio di stampo passionale verificatosi oltre 25 anni fa - è stato arrestato con l’accusa di detenzione di arma da guerra con matricola abrasa, due armi comuni da sparo, nonché munizionamento da guerra 

Il materiale sequestrato

Tre pistole e circa 8000 munizioni nascoste nel retro dei mobili di un garage. E' quanto hanno scoperto e recuperato gli uomini del 'Gruppo Falchi' della squadra mobile di Foggia nelle disponibilità di un foggiano di 66 anni, impiegato in una cooperativa di servizi funebri.

"Le ho trovate in un cassonetto e le ho tenute". Così si sarebbe giustificato l'uomo con gli operatori di polizia; tesi che non è stata accolta dagli inquirenti. L'uomo - pregiudicato per un omicidio di stampo passionale verificatosi oltre 25 anni fa - è stato arrestato con l’accusa di detenzione di arma da guerra con matricola abrasa, due armi comuni da sparo, nonché munizionamento da guerra. 

Le indagini 'da strada' della polizia avevano portato gli agenti a ritenere che l'uomo potesse detenere delle armi nella propria abitazione; così è scattata la perquisizione nel quartiere. Il palese nervosismo dell’uomo però non ha convinto gli agenti, i quali hanno recuperato un mazzo di chiavi non riconducibile alla sua abitazione. Quest’ultimo, messo alle strette, ha indicato agli agenti l’esistenza di un piccolo appezzamento di terra recintato in via Sprecacenere, con annesso box adibito a cuccia degli animali domestici. L’attività di polizia giudiziaria è stata dunque estesa anche in tale luogo con il supporto dell’Esercito Italiano - 11° Reggimento Genio Guastatori di Foggia, muniti di strumentazione metal detector.

L’intuizione degli investigatori si è rivelata esatta: all’interno del box oltre agli animali domestici, sono state recuperate una pistola semiautomatica CZ Modello G2000 calibro 9 mm Luger Para con matricola abrasa (fabbricazione Repubblica Ceca) completa di serbatoio colpi contenente 5 cartucce inesplose dello stesso calibro; una pistola semiautomatica STAR SA calibro 9mm. (fabbricazione spagnola) completa di serbatoio colpi contenente una cartuccia inesplosa medesimo calibro; un revolver in calibro 320 priva di marca e matricola completa di una cartuccia stesso calibro nel tamburo. Tutte e tre le armi era ben erano oliate e perfettamente funzionanti. Inoltre, è stata recuperata una confezione contenente 50 cartucce marca GFL in calibro 9mm Parabellum.

All’interno del box, nel corso della perquisizione, sono state rinvenute complessivamente 7.317 cartucce da caccia inesplose di vario calibro oltre a mezzo kg di polvere da sparo da mezzo chilo, il tutto detenuto illegalmente. A seguito delle formalità di rito, su disposizione del pm di turno, l'uomo è stato associato al carcere di Foggia. In corso ulteriori accertamenti per verificare l'utilizzo di tali armi in recenti eventi criminosi o fatti di sangue e la reale proprietà delle stesse.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

  • Spaventoso incidente in via Castiglione: ragazza abbatte tubo del gas e si schianta contro una farmacia agricola

Torna su
FoggiaToday è in caricamento