Figlio va a trovare il padre (boss di Foggia), introduce droga e micro-cellulari nel carcere di massima sicurezza: arrestato

E' quanto scoperto dalla polizia penitenziaria del carcere di massima sicurezza di Badu 'e Carros, a Nuoro. Arrestato figlio 19enne di un ex boss foggiano

Immagine di repertorio

Tenta di introdurre droga e otto micro cellulari nel carcere di massima sicurezza, arrestato figlio di un ex boss di Foggia. E' quanto scoperto dalla polizia penitenziaria del carcere di massima sicurezza di Badu 'e Carros, a Nuoro. Come riporta l'agenzia AdnKronos, il giovane - in visita al padre detenuto - è stato fermato e perquisito dagli agenti, sequestrando stupefacente e telefoni. Inoltre, nel b&b nel quale il 19enne alloggiava, sono stati recueprati altri cellulari, schede sim e contanti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza Coronavirus: è pandemia mondiale, scopriamo i sintomi e come proteggersi

  • In arrivo un nuovo decreto, filtra una bozza: restrizioni fino al 31 luglio e multe fino a 4mila euro per i trasgressori

  • Capitanata sotto choc, medico muore nell'inferno del Coronavirus. "Unica colpa è di aver fatto il suo dovere"

  • Coronavirus: due città diventano 'zona rossa' con almeno 51 casi positivi, quattro sono amaranto e tre lilla

  • "Mai visto nulla di simile". Dentro l'ospedale Covid di Casa Sollievo. Il dr Del Gaudio: "Il lavoro è duro e complesso"

  • Chiudono le pompe di benzina e gasolio: si comincia da mercoledì: "Da soli non ce la facciamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento