Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca San Severo

Evade dai domiciliari e va a spasso in bici. Fermato dai carabinieri si giustifica: "Devo cercare un lavoro"

La scusa non regge, scatta arresto-bis per un 22enne a San Severo. A seguito di convalida, il giovane è stato sottoposto nuovamente agli arresti domiciliari

Immagine di repertorio

Evade dagli arresti domiciliari e va a spasso in bicicletta. Fermato dai carabinieri si giustifica: "Devo cercare un lavoro", ma la scusa non regge. Accade a San Severo, dove i carabinieri - nell’ambito dei servizi di controllo del territorio - hanno arrestato un sanseverese di 22 anni, per il reato di evasione.

Il giovane, già sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, è stato scoperto dai carabinieri mentre era in giro per la città a bordo della sua bicicletta. All’atto del controllo, richiesto di fornire una valida giustificazione per essersi allontanato dal luogo di detenzione, ha riferito di essere uscito per “cercare un lavoro”.

Il fine, seppur nobile, non è era tale da giustificare il suo allontanamento dall’abitazione, e per questo è stato arrestato. Nei suoi confronti, a seguito dell’udienza di convalida, il Tribunale di Foggia ha confermato la misura cautelare degli arresti domiciliari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evade dai domiciliari e va a spasso in bici. Fermato dai carabinieri si giustifica: "Devo cercare un lavoro"

FoggiaToday è in caricamento