Passa la notte con un pensionato, poi gli ruba auto e bancomat e pretende il 'riscatto': arrestata 'femme fatale''

Finisce in manette, con l'accusa di tentata estorsione ai danni di un 60enne, una giovane donna foggiana, incensurata. La stessa è stata denunciata anche per il reato di furto aggravato

Immagine di repertorio

Passa la notte con una giovane donna, al risveglio la brutta sorpresa per un pensionato di 60 anni, foggiano: la femme fatale era fuggita con la sua auto, il bancomat e altri effetti personali.

Per la restituzione di quanto sottratto, la donna - incensurata foggiana, di 35 anni - pretendeva la somma di 500 euro e il codice PIN della tessera bancomat. All'incontro per lo scambio, però, la stessa ha trovato la polizia, che l'ha arrestata con l'accusa di tentata estorsione, denunciandola anche per il reato di furto aggravato

E' quanto accaduto all'alba dello scorso 1° maggio, quando gli agenti della squadra mobile di Foggia hanno arrestato la giovane donna, ricostruendo l'accaduto. Nella notte tra il 30 aprile e il 1° maggio, approfittando di un rapporto occasionale avvenuto presso l’abitazione dell’uomo, la donna sottraeva le chiavi dell’autovettura personale a quest’ultimo, nonché il bancomat e altri effetti.

La stessa, dopo aver contattato la vittima al telefono, pretendeva la somma di 500 euro, ovvero la rivelazione del codice Pin del bancomat rubato, per la restituzione del veicolo, fissando un appuntamento per la consegna di quanto pattuito alle prime luci dell’alba del 1° maggio. All'incontro però vi era la polizia che, oltre a stringere le manette ai polsi della donna, ha recuperato quanto sottratto al malcapitato. La 35enne è stata associata presso la Casa Circondariale di Foggia a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Incredibile al carcere di Foggia, detenuto telefona ai carabinieri dalla cella: "Siamo al ridicolo"

  • Carabinieri setacciano l'area "internazionale" del Santuario di San Pio: scattano arresti e denunce

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento