Il capo dei 'Montanari' vìola le prescrizioni della sorveglianza speciale: per Miucci si aprono le porte del carcere

L’uomo, 36enne di Monte Sant’Angelo, è stato arrestato dai carabinieri e dovrà scontare un periodo di detenzione di 18 mesi

Enzo Miucci

Viola le prescrizioni della sorveglianza speciale: per Enzo Miucci si aprono le porte del carcere. L’uomo, 36enne di Monte Sant’Angelo, è stato arrestato dai carabinieri e dovrà scontare un periodo di detenzione di 18 mesi.

Miucci è ritenuto elemento di vertice del clan dei Montanari e, per gli inquirenti, è l’uomo che, al momento, tiene le fila del clan Li Bergolis. Recentemente fu processato per aver favorito la latitanza di Franco Li Bergolis; nel nuovo scacchiere di alleanze e confederazioni criminali, Miucci risultava essere vicino al viestano Girolamo Perna, ultima vittima della sanguinosa guerra di mafia sul Gargano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento