Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca Cerignola

Manovre azzardate per evitare il traffico, fermato dalla polizia confessa: “Trasporto droga”

E’ accaduto ieri sera sulla Statale 16 in agro di Foggia. Vito Erinnio, 42enne pregiudicato di Cerignola, è stato arrestato e trasferito nel carcere del capoluogo

Con delle manovre azzardate e pericolose ha provato ad evitare il traffico che ieri sera si era creato sulla Statale 16 all’altezza di Foggia, ma questo particolare non è sfuggito ai due equipaggi del reparto prevenzione crimine di Lecce, in quel momento impegnati in un servizio di viabilità.

Fermato a bordo di una Ford Mondeo di colore scuro – con la quale era sopraggiunto ad alta velocità a ridosso delle auto incolonnate - il pregiudicato 42enne di Cerignola ha mostrato evidenti segni di nervosismo rispondendo in maniera confusa alle domande poste dai verbalizzanti sulla sua pericolosa condotta.

Messo alle strette, a quel punto Vito Erinnio ha confessato di trasportare della droga occultata nel cofano dell’auto. L’uomo con sé aveva 3580 euro in banconote di vario taglio mentre all’interno del portabagagli c’erano sei chili di marijuana e racchiuse in altrettante buste di cellophane e conservate in una busta di plastica di colore nero .

Da un controllo immediato al terminale l’uomo è risultato avere precedenti penali e di polizia specifici in materia di spaccio di sostanze stupefacenti. Condotto presso gli uffici della Questura di Foggia, dopo le formalità di rito veniva associato presso la casa circondariale del capoluogo dauno. La droga, il denaro e l’autovettura venivano sottoposti a sequestro penale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manovre azzardate per evitare il traffico, fermato dalla polizia confessa: “Trasporto droga”

FoggiaToday è in caricamento