Piantagione di marijuana in campagna, pistola carica in auto: arrestato incensurato

Tutto nelle disponibilità di un incensurato di San Severo, Giovanni Minischetti, 45 anni, arrestato dalla polizia. Il valore delle 721 piante estirpate è di oltre 500mila euro

Una piantagione di marijuana del valore di oltre 500mila euro e una pistola carica e pronta all’uso. Tutto nelle disponibilità di un incensurato di San Severo, Giovanni Minischetti, 45 anni, arrestato dagli agenti della squadra mobile di Foggia e del commissariato del centro dell’Alto Tavoliere.

Il timore della polizia era quello che l’uomo – fino ad ora sconosciuto alle forze dell’ordine – potesse detenere armi, munizioni ed esplosivi per conto della criminalità locale. Così sono partiti i controlli: l’uomo è stato monitorato e pedinato e, seppure inconsapevolmente, è stato lui stesso a condurre gli inquirenti nel suo "covo".

In una zona di campagna, all’interno di un capannone apparentemente in disuso, gli agenti hanno scoperto una “serra” munita di sistema di irrigazione, lampade solari e ventilatori; tutto funzionale alla coltivazione di piantagione di marijuana. Estirpate 721 piante di cannabis, per un valore commerciale stimato di oltre mezzo milione di euro. Ad alimentare l’impianto, un allaccio abusivo all’Enel. Non era questo l’unico “scheletro nell’armadio” nella vita di Minischetti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nell’abitazione e relative pertinenze dell’uomo, la polizia ha recuperato anche un’automobile rubata a Termoli, al cui interno era presente una pistola calibro 38 con il colpo in canna e la matricola abrasa, cinque cartucce, una maschera in lattice con le fattezze di un volto umano, passamontagna e due paia di guanti. Insomma, un kit per compiere rapine o altri reati. Sul ruolo del 45enne – mero custode o elemento attivo della criminalità? – sono in corso ulteriori indagini di polizia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento