"Non può rientrare in Italia per 10 anni", invece viaggiava in treno da Bari a Foggia: arrestata

La donna è stata arrestata in esecuzione dell’ordine di ripristino della detenzione emesso dalla Procura di Macerata, per l’espiazione della pena residua di 9 mesi e 21 giorni di reclusione. Per lei anche una multa di 1000 euro

Immagine di repertorio

Sul suo capo pendeva un ordine di non rientrare in Italia per un periodo di 10 anni. La donna, 54enne di origini bosniache, invece, è stata fermata dalla polizia ferroviaria in stazione, a Foggia, dove era appena scesa da un treno regionale proveniente da Bari.

Alla vista degli agenti, la donna è scappata, guadagnandosi la fuga attraverso le scale del sottopassaggio. Una mossa che ha insospettito gli operatori, che hanno quindi deciso di fermarla per un controllo. Dall’interrogazione della banca dati è poi emerso che la donna, con diversi precedenti penali, era destinataria di un provvedimento di espulsione dal territorio nazionale emesso dal Tribunale di Sorveglianza di Bari nel 2017, a seguito di condanna penale, con ordine di non rientrare in Italia per un periodo di 10 anni, con ripristino, in caso di inottemperanza, dello stato di detenzione.

Pertanto, all’esito degli accertamenti, la stessa è stata arrestata in esecuzione dell’ordine di ripristino dello stato di detenzione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Macerata, per l’espiazione della pena residua di 9 mesi e 21 giorni di reclusione, oltre al pagamento della pena pecuniaria della multa di 1000 euro.

Al termine dell’attività, la straniera veniva  ristretta presso la Casa Circondariale di Foggia a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Nella pomeriggio di ieri, nel medesimo scalo ferroviario,  i poliziotti  avevano denunciato un cinquantenne pregiudicato foggiano, che si aggirava in quello scalo senza valido motivo, che, all’atto del controllo, minacciava gli uomini in divisa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolge e uccide 35enne, scappa ma telecamere e frammenti lo incastrano: arrestato per omicidio stradale

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Finisce in carcere l'uomo che ha investito e ucciso Vincenzo Maffeo. Aveva portato a riparare il mezzo da un carrozziere

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento