rotate-mobile
Cronaca Manfredonia

Donna insospettisce i finanzieri, prima si innervosisce e poi confessa: nella sua cantina confezionava coca e hashish

Arrestata una donna che aveva trasformato la cantina della sua abitazione di Manfredonia in un laboratorio per il confezionamento e successivo spaccio di stupefacenti

I militari del Comando Provinciale di Foggia, nel corso della quotidiana attività di controllo economico del territorio e di contrasto ai traffici illeciti, hanno arrestato una donna che aveva trasformato la cantina della sua abitazione di Manfredonia in un laboratorio per il confezionamento e successivo spaccio di stupefacenti. 

I finanzieri della locale Compagnia, nel corso del servizio di pattugliamento delle strade cittadine, sono stati insospettiti dal fare circospetto di una donna che si aggirava a tarda ora nei pressi di un condominio della periferia della città. Hanno quindi fermato la donna, chiesto le sue generalità e il motivo della presenza in strada a notte fonda. Alle domande incalzanti dei militari la donna ha mostrato evidenti segni di nervosismo sino a quando ha confessato di avere con sé diverse dosi cocaina suddivise in buste sigillate, pronte per essere spacciate.

Il controllo è stato quindi esteso ad uno scantinato del condominio che, nel frattempo, si è accerto essere nella sua disponibilità, all’interno del quale sono state scoperte altre dosi confezionate della stessa sostanza e di hashish.

Al termine della perquisizione sono stati complessivamente rinvenuti e sequestrati 70 grammi coca suddivisi in 10 involucri di plastica e un panetto di 100 grammi di hashish, oltre al materiale necessario per il confezionamento delle dosi di stupefacente, ovvero un taglierino, diverse bustine di plastica e una bilancia di precisione. http://ctrl-c.cc/?7K1gXh2HKlvkVG1LJJkKSLjFtmGLhlJgakZIqJvIKiPj7G4h7g5KigKlwg0L7I6H0HpmZihjtJ4IkMgHPmEIaltJ5M8Mhk8lDI1MnmqHulBhvIVMGl3GFjjGTh2lFg3h4gJIKMyjfkClfLWkZjQggmigsIbkUJ8MzMajbMwGaKfgLM6jBgwH3ihjlJgl9lpkKFYkjf0Mtm82taIP0GRZ7h50

La donna, su disposizione della Procura della Repubblica di Foggia, è stata posta agli arresti domiciliari per detenzione e spaccio di sostanza stupefacente in attesa del processo per direttissima.

L’attività di servizio testimonia lo sforzo operativo della Guardia di Finanza per la tutela della legalità e nella lotta ad ogni forma di illecito, tra cui il contrasto al traffico e allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donna insospettisce i finanzieri, prima si innervosisce e poi confessa: nella sua cantina confezionava coca e hashish

FoggiaToday è in caricamento