Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Cerignola

Tenta di estorcere denaro ai genitori minacciandoli con una spada giapponese

Il 36enne arrestato si era affidato all’estremo tentativo di estrarre ed impugnare una “Katana giapponese”, sciabola utilizzata nelle arti marziali

Fortuna ha voluto che qualcuno allertasse e invitasse i carabinieri a recarsi sul posto, dove all’interno di un’abitazione del centro di Cerignola un 36enne stava urlando contro i genitori che si erano rifiutati di dargli del denaro. Quando i militari dell’Arma sono giunti sul posto, hanno provato a ricostruire quel rapporto tormentato tra genitori e figli, scoprendo che i litigi si erano fatti sempre più intensi e frequenti e che in  un’occasione l’uomo aveva danneggiato i mobili dell’appartamento e minacciato di morte i familiari.

Durante l’ultimo episodio, quello segnalato al 112 da un vicino di casa, Domenico Bonavita, pur di ottenere quanto richiesto, si sarebbe affidato all’estremo tentativo di estrarre ed impugnare una “Katana giapponese”, sciabola utilizzata nelle arti marziali. Il cerignolano è stato arrestato per tentata estorsione e stalking.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta di estorcere denaro ai genitori minacciandoli con una spada giapponese

FoggiaToday è in caricamento