Cronaca Centro - Cattedrale / Via Orientale

Seminò il panico in via Orientale, scagliando vasi in strada: arrestato 34enne

Si tratta di Maiga Yankey Seidu, 34enne del Ghana. L'uomo non era nuovo a questo tipo di azioni: già nella giornata del 17 agosto scorso aveva preso di mira i locali della Caritas facendovi irruzione e insultando avventori e passanti

È stato arrestato dai carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia di Foggia il giovane che nella giornata di domenica scorsa, in evidente stato di agitazione, ha seminato il panico in via Orientale, inveendo contro i presenti e danneggiando le vetrate della vicina mensa Caritas e gli espositori di una vicina attività per la vendita di piante e fiori.

L’uomo, con regolare permesso di soggiorno, è stato arrestato ed associato in carcere per i reati di danneggiamento e resistenza a pubblico ufficiale. I militari, giunti sul posto dopo essere stati allertati da alcuni residenti della zona, hanno bloccato e identificato l’uomo: si tratta di Maiga Yankey Seidu, 34enne del Ghana.

Alla vista dei militari, lo stesso ha tentato una breve fuga ma è stato immediatamente bloccato e tratto in arresto. Il giovane aveva creato il panico nel quartiere inveendo contro i passanti e gli avventori della mensa, scagliando in strada due espositori di un vicino negozio contenenti vasi di piante e fiori.

L’uomo non era nuovo a questo tipo di azioni: già nella giornata del 17 agosto scorso aveva preso di mira i locali della Caritas facendovi irruzione e insultando avventori e passanti. In quel caso, decisivo fu l’intervento dei vigilantes dell’Istituto “Casalino” di Foggia. Dalle prime informazioni raccolte, alla base di queste azioni vi sarebbero motivazioni personali, afferenti alla sfera sentimentale del 34enne.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Seminò il panico in via Orientale, scagliando vasi in strada: arrestato 34enne

FoggiaToday è in caricamento