menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il presepe distrutto - FOTO D'AGOSTINO

Il presepe distrutto - FOTO D'AGOSTINO

"Sono musulmano", poi danneggia statua della Madonna e incendia presepe: arrestato 25enne

L'uomo, 25enne del Gambia, in preda ad una visibile alterazione psico-fisica, ha cercato di giustificare il suo gesto con la sua appartenenza alla fede musulmana e per tale ragione ha voluto distruggere i simboli cristiani

Con un bastone ha distrutto una teca contenente una statua della Madonna e ha incendiato il presepe allestito nel cortile della parrocchia della Madonna del Rosario, in via Guglielmi. E’ quanto accaduto intorno alle 14 di oggi, nella parrocchia a due passi dal Comando provinciale dei carabinieri di Foggia.

Per il fatto, i militari della Compagnia di Foggia hanno arrestato un cittadino del Gambia di 25 anni, in regola con i documenti di soggiorno, che dovrà rispondere di danneggiamento, incendio e resistenza a pubblico ufficiale. Ancora da accertare cosa sia scattato nella testa del giovane che, afferrato un bastone, ha mandato in frantumi la teca contenente una statua della Madonna e incendiato il presepe allestito nel cortile della parrocchia.

Lo stesso, inoltre, ha opposto ferma resistenza ai carabinieri, intervenuti su segnalazione del parroco, i quali sono riusciti comunque a bloccarlo e trarlo in arresto. L'uomo, in preda ad una visibile e accentuata alterazione psico-fisica, ha cercato di giustificare il suo gesto con la sua appartenenza alla fede musulmana e per tale ragione ha voluto distruggere i simboli cristiani. L’arrestato, che ha agito in maniera autonoma e isolata, è stato associato al carcere di Foggia in attesa del giudizio di convalida.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il "Fiasco" della campagna vaccinale, il caso Puglia nell'analisi del Financial Times: "Il 98% degli ultrasettantenni ancora senza dose"

Alimentazione

Proprietà e benefici delle fave

Attualità

O la si salva o la si uccide

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento