Arrestato Daniele Delli Carri. Con lui anche Pulvirenti, presidente del Catania

Il presidente del Catania, l’ex giocatore rossonero nato a Foggia , Pablo Cosentino e altri dirigenti sono accusati di aver comprato le partite

Nella foto Daniele Delli Carri

C’è anche l’ex difensore foggiano Daniele Delli Carri tra i sette dirigenti del Catania arrestati nell’ambito del Calcioscommesse, accusati a vario titolo di frode in competizioni sportive e truffa. I sette, compresi il presidente Antonio Pulvirenti e il suo vice Pablo Cosentino, avrebbero comprato le partite alterando così i risultati degli incontri della squadra etnea e l'esito del campionato di serie B.

Sono stati arrestati su ordine della Direzione distrettuale antimafia di Catania. Nato a Foggia nel settembre del 1971, Delli Carri ha militato con la maglia rossonera nel campionato 2007/08 disputando soltanto 5 presenze nel campionato di serie C.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Addio a Padre Marciano Morra: per 20 anni fu amico e confratello di Padre Pio

  • Orrore nelle campagne di Cagnano, lupo trovato impiccato a un albero

  • Otto minuti di follia: inseguimento da film tra auto e pedoni, l'incidente contro un muro e la cattura dei due fuggitivi

Torna su
FoggiaToday è in caricamento