Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Cerignola

35enne fermato a bordo di un caravan rubato, dentro c'era materiale per commettere reati

I carabinieri hanno fermato un 35enne di Cerignola, privo della patente revocatagli nel 1996. L'uomo è stato sottoposto a fermo di polizia giudiziaria per ricettazione

Sono stati insospettiti dalle targhe di un caravan risultato rubato a Montesilvano e per questo motivo i carabinieri lo hanno fermato per un controllo sulla A14. A bordo del mezzo c’era un 35enne di Cerignola, ma residente a Bologna, con precedenti penali per reati contro la persona e il patrimonio.

Le targhe, del caravan asportato nel febbraio scorso insieme ad altri veicoli da immatricolare e alla bisarca, sono risultate contraffatte. Perquisito il mezzo, all’interno sono stati rinvenuti uno scalda collo al quale erano stati praticati due fori in modo da poter essere usato all’occorrenza per travisare il volto, una centralina per la messa in moto delle autovetture e quindi utilizzabile per compiere furti di veicoli, ed alcuni arnesi per lo scasso, oltre ai guanti per non lasciare impronte.

Damiano Russo, privo della patente di guida revocatagli nel 1996, è stato sottoposto a fermo di Polizia Giudiziaria per ricettazione, mentre il veicolo e quanto custodito al suo interno, sono stati sequestrati.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

35enne fermato a bordo di un caravan rubato, dentro c'era materiale per commettere reati

FoggiaToday è in caricamento