menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Furti seriali negli Shop24, almeno 6 colpi a segno dalla Puglia al nord Italia: acciuffata coppietta foggiana

I due - 20 anni lui, 17 lei - sono stati individuati ieri pomeriggio, dalla polizia, a Genova, dopo l'ennesimo colpo. Il ragazzo verrà giudicato per direttissima lunedì, mentre la 17enne è stata affidata ai servizi sociali

Almeno sei furti commessi tra Milano, Genova e la Puglia, tutti con lo stesso modus operandi: individuato lo shop24, armeggiavano con un attrezzo nei distributori per rubare le monete.

Per la sequenza di furti, la polizia ha acciuffato una giovane coppia di Foggia - 20 anni lui, 17 anni lei - sorprendendoli ieri pomeriggio. I due, come riporta GenovaToday.it, avevano preso di mira uno shop24 di via Gramsci, dove poco dopo le 17 hanno manomesso un distributore, danneggiandolo; sorpresi da alcuni clienti si sono allontanati.

Non si sono accorti, però, di essere seguiti dal titolare dello shop, un 44enne che prima ha chiamato la polizia e poi li ha tallonati. In via Gramsci sono arrivati quindi i poliziotti delle volanti, che li ha fermati, trovando loro in possesso sia dell’attrezzo di ferro, sia delle monete. Il negoziante li ha immediatamente riconosciuti come gli autori di precedenti furti sempre ai danni di distributori automatici, le cui immagini erano state diffuse sulla chat whatsapp di alcuni commercianti genovesi già derubati.

La tecnica era sempre la stessa, molto semplice ma efficace: consisteva nel premere un tastierino numerico all’interno del distributore con un oggetto metallico, lungo e flessibile, che avrebbe fatto partire la cascata di monete da 1 o 2 euro a seconda del tasto premuto. Da accertamenti, i due sono risultati responsabili anche di altri sei furti consumati a Milano ed un altro di pochi giorni fa a Genova. Hanno colpito anche in Puglia, dove avevano commesso altri numerosi furti prima di spostarsi nel Nord Italia. Il 20enne verrà giudicato per direttissima lunedì, mentre la 17enne è stata affidata ai servizi sociali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento