rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca

Condannato per violenza sessuale, si rende irreperibile e tenta la fuga: scoperto e arrestato al confine

L'uomo, cittadino romeno, si era reso irreperibile dopo la condanna a sette anni inflitta dal Tribunale di Foggia. E' stato fermato nella notte tra sabato e domenica al casello autostradale del Lisert e arrestato

Il Tribunale di Foggia lo aveva condannato a 7 anni di carcere con l'accusa di violenza sessuale. Ma lui, B. A. di nazionalità romena, si era reso irreperibile da tempo (e verosimilmente, stava tentando di lasciare il territorio italiano).

Latitante fino a ieri mattina, quindi, quando è stato rintracciato e tratto in arresto presso il casello autostradale del Lisert, in provincia di Gorizia. Il fatto è avvenuto all'alba di domenica, quando l'uomo - che era a bordo di una macchina con targa romena assieme ad altri connazionali - è stato sottoposto ad un controllo di routine da parte degli uomini della Polizia Stradale di Gorizia. Arrestato, l'uomo è stato condotto nel carcere Bigazzi di Gorizia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Condannato per violenza sessuale, si rende irreperibile e tenta la fuga: scoperto e arrestato al confine

FoggiaToday è in caricamento