Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca San Severo

Forzano posto di blocco, rocambolesco inseguimento sulla Statale 272: bloccati con la droga alle porte di San Marco

E' successo nel passato fine settimana, lungo la Statale 272 che collega San Severo a San Marco in Lamis. Dallo stupefacente sequestrato potevano ricavarsi ben 98 dosi da immettere sulle piazze di spaccio locali

Immagine di repertorio

Non si fermano al controllo dei carabinieri, scatta rocambolesco inseguimento sulla strada che collega San Marco in Lamis a San Severo. Ma i due occupanti del mezzo - uno dei quali ancora minorenne - sono stati braccati dai carabinieri che hanno sequestrato a loro carico un ‘tesoretto’ di cocaina.

Nel dettaglio, i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di San Giovanni Rotondo nel fine settimana hanno arrestato un 43enne di San Severo, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L’attività è avvenuta durante i periodici servizi di controllo del territorio quando, lungo la Statale 272, hanno notato due soggetti a bordo di una vecchia Fiat Panda.

Viste le disposizioni governative che impongono limitazioni nei transiti tra comuni, i militari hanno deciso di controllarli. Pertanto, hanno affiancato quell’autovettura e hanno intimato al conducente di fermarsi.

Costui, in un primo momento ha arrestato la marcia e dopo che i militari si sono qualificati come carabinieri (il servizio veniva svolto in abiti civili con autovettura in tinta civile), di colpo è ripartito, cercando di eludere il controllo.

Ne è scaturito un inseguimento che si è protratto per qualche chilometro. Sono state allertate tutte le pattuglie in circuito. Poi, alle porte di San Marco in Lamis, l’autovettura veniva definitivamente bloccata.

All’atto di fermarsi, mentre il conducente si accostava al muro di contenimento, dal finestrino lato passeggero è stato lanciato un involucro finito nella scarpata adiacente. Il gesto non è passato inosservato, anzi i militari lo hanno recuperato accertando al suo interno circa 20 grammi di cocaina.

A seguito di tale rinvenimento il conducente è stato arrestato e posto ai domiciliari, mentre l’altro occupante, minorenne, deferito alla procura dei minori di Bari.

Il 25 gennaio il tribunale di Foggia ha convalidato l’arresto e applicato nei confronti dell’arrestato l’obbligo di dimora in San Severo. Le analisi qualificative e quantitative eseguite sulla droga sequestrata hanno stabilito che da quel quantitativo era possibile ricavare ben 98 dosi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forzano posto di blocco, rocambolesco inseguimento sulla Statale 272: bloccati con la droga alle porte di San Marco

FoggiaToday è in caricamento