menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Carabinieri di San Nicandro Garganico

Carabinieri di San Nicandro Garganico

Omicidio Senisi: si costituisce il presunto killer ricercato da giorni

Si tratta del 50enne Ciro Fania. Sembra che alcuni testimoni lo avrebbero visto sparare alla vittima. Gli inquirenti sono al lavoro per capire il movente e rintracciare l'arma. Si è costituito a Vasto

Il presunto autore dell’omicidio di Alessandro Senisi, il 39enne di San Nicandro Garganico ucciso da un colpo di pistola all’arteria femorale lo scorso 5 settembre, si è costituito presso la caserma dei carabinieri di Vasto.

Colpito da decreto di fermo da parte della Procura di Lucera, l'uomo si è costituito volontariamente presso la Casa Circondariale di Vasto, dove si è presentato unitamente al proprio legale il 17 settembre. Il personale del carcere, all'esito di alcune ricerche, appurava che nei confronti dello stesso pendeva appunto un decreto di fermo e non essendo in grado di procedere ha avvisato la compagnia dei carabinieri di San Severo. I militari dell'arma si sono così recati a Vasto.

Il 50enne Ciro Fania era ricercato da giorni. Sembra che alcuni testimoni lo avrebbero visto sparare tre colpi all’indirizzo della vittima. Dalle indagini è emerso inoltre che ad abbandonare il corpo di Senisi davanti la postazione del 118 di San Nicandro, fosse stato un uomo a bordo di una Fiat grande Punto di colore bordeaux di proprietà del cugino del 39enne ammazzato.

L’omicidio di Senisi si sarebbe consumato in una masseria in località Feudo per via di un violento litigio con il presunto assassino. Gli inquirenti sono al lavoro per capire il movente e per rintracciare l’arma.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento