In auto con pistola e colpo in canna: arrestato Ciriaco De Stefano, figlio di "Sciaraball"

Il controllo è scattato ieri sera, in via Silvio Pellico. Dopo un pericoloso inseguimento, l'uomo è stato bloccato e arrestato. In tasca un revolver Smit e Wesson con matricola abrasa e tre proiettili inseriti

L'arma sequestrata

In giro per Foggia con un revolver in tasca. E’ quanto scoperto dagli agenti della Sezione Volanti di Foggia, che nel pomeriggio di ieri hanno tratto in arrestato Ciriaco De Stefano, 26enne foggiano già sorvegliato speciale e figlio di Luigi detto “Sciaraball” ucciso pochi mesi fa in un agguato in zona Carmine Vecchio, a due passi dalla sua abitazione.

Il controllo è scattato ieri sera, quando gli agenti di polizia, impegnati in un posto di blocco in via Silvio Pellico, hanno intimato l'alt ad una Toyota, il cui conducente non si è fermato. Ne è scaturito quindi un pericoloso inseguimento per le vie limitrofe; ad un certo punto, il 26enne è sceso dall’auto e ha tentato una breve fuga a piedi, ma è stato raggiunto e bloccato poco dopo, angolo via Natola.

Durante la perquisizione personale, il 26enne è stato trovato in possesso di una pistola Smit e Wesson con matricola abrasa e tre proiettili calibro 38 inseriti, dunque pronta all'uso. L’attività rientra in una più ampia strategia di controllo del territorio messa a segno nella giornata di ieri, e che ha interessato i quartieri Macchia Gialla, Cep e i rioni Candelaro e San Ciro di Foggia, in queste ultime settimane maggiormente interessate dai fenomeni di furti e rapine.

Nell’ambito degli stessi controlli, la polizia - con pattuglie impiegate - ha fermato e controllato due ciclomotori. A bordo di uno, due giovani di 20 e 25 anni sono stati denunciati, uno per guida senza patente e l'altro per spaccio di droga. In tasca aveva 6 grammi di hashish già confezionati e pronti per essere spacciati. “Si tratta di controlli specifici resi necessari per contrastare l'impennata di rapine registrata nelle ultime settimane e a controllare zone particolari della città, ad alta concentrazione criminale”, ha chiosato il vice questore aggiunto Pasquale Fretepietro, che ha coordinato l'intera attività.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • Addio a Padre Marciano Morra: per 20 anni fu amico e confratello di Padre Pio

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Otto minuti di follia: inseguimento da film tra auto e pedoni, l'incidente contro un muro e la cattura dei due fuggitivi

  • Neve fino a quote basse e temperature in calo: oggi tempo incerto, domani sole e giovedì sera la coltre bianca

Torna su
FoggiaToday è in caricamento