Nasconde droga sotto al sedile dei figli piccoli, ma il viaggio di famiglia in auto dura poco: arrestato

L'uomo, un 29enne originario di San Severo, è stato arrestato a Vacri dai carabinieri della compagnia di Chieti

Foto di repertorio

Nascondeva la droga sotto al sedile su cui viaggiavano i due figli piccoli. Un 29enne originario di San Severo è stato fermato a Vacri dai carabinieri della compagnia di Chieti ed è finito in manette. 

L'episodio risale a due notti fa, quando intorno alle 2.30 i militari hanno notato l'Audi A6 con a bordo marito, moglie e i due bambini e hanno deciso di fermarla per un normale controllo. 

Nel corso della perquisizione, sotto al sedile posteriore su cui sedevano i due minorenni, sono state trovate tre buste di plastica contenenti marijuana per un totale di 700 grammi. L'uomo è stato arrestato ed è stato portato nel carcere di Vasto a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

la droga sequestrata-5

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ultima ora: rinvenuto cadavere di un uomo

  • Francesco è "grave ma stabile", altre ferite compatibili con un'arma da taglio: è caccia agli autori della violenta rapina

  • Regionali Puglia 20 - 21 settembre: come si vota

  • Ultima ora: violenta rapina in un bar di Foggia

  • Referendum costituzionale 20 - 21 settembre: cosa e come si vota

  • È morto Rocco Augelli

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento