Arresto in flagrante per la "banda del buco" di Torino: preso un cerignolano

C’è anche una mente del centro ofantino, nella banda arrestata nel torinese, prima di una rapina agli uffici postali di via Negarville. Si tratta di Francesco C., di Cerignola, arrestato insieme al resto del gruppo

Foto da TorinoToday

C’è anche una mente di Cerignola, nella banda del “buco” arrestata nel torinese, prima di una rapina agli uffici postali di via Negarville. Si tratta di Francesco C., di Cerignola, arrestato insieme al resto del gruppo. La polizia li ha chiamati per nome e loro, capito che non avevano più alcuna via di fuga, si sono arresi.

Si tratta di tre persone, due delle quali arrestate in flagranza di reato per tentata rapina aggravata in concorso e detenzione e porto illegale di arma da sparo clandestina con relativo munizionamento. La tecnica era abbastanza consolidata: praticavano un foro nel muro di un palazzo adiacente alla banca o all'ufficio postale individuato per il colpo e poi, il giorno seguente, sorprendevano i primi dipendenti arrivati a lavoro e, pistole alla mano e maschere in lattice in volto, si facevano consegnare dei contanti presenti nei bancomat e nelle casse.

Le indagini della polizia erano partite mesi fa: il primo ad essere individuato - spiega TorinoToday - è Francesco Antonio C., 62 anni originario della Sardegna. Poi, grazie ad una attività di intercettazione telefonica e ambientale sono stati acquisiti elementi circa gli altri membri della banda come il cerignolano Francesco F. e Rosario M. di Acireale. Insieme, stavano preparando un colpo da mettere a segno presso l'ufficio postale di via Negarville. Ma la polizia ha rovinato i piani e li ha colti in flagrante.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • Smantellata organizzazione mafiosa: 48 arresti nel blitz 'Gran Carro', misure cautelari anche in provincia di Foggia

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

  • Coronavirus, altri 13 morti in Puglia: i nuovi contagi sono 772

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento