"Tagliatori" di auto sorpresi all'opera, scatta il fuggi-fuggi: arrestato 41enne, è caccia ai complici

Recuperate dai carabinieri due autovetture, una Jeep Renegade, rubata a Modugno, e una Fiat Tipo rubata a Palo del Colle. Poco oltre, sequestrati altri automezzi. Arrestato Ion Mic, rumeno, per ricettazione e riciclaggio in concorso

Uno dei mezzi recuperati

Il pattugliamento notturno delle campagne cerignolane riserva una sorpresa: scoperta dai carabinieri l'ennesima centrale di "tagliatori di auto" e arrestato un 41enne rumeno.

Nella tarda serata di ieri, a Cerignola, una pattuglia del locale Comando Stazione, impegnata in un servizio di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati in ambito rurale nella località Innacquata, si è imbattuta in un gruppo di soggetti che, alla luce di alcune potenti torce elettriche, erano alacremente impegnati a smontare quel che ancora rimaneva di un paio di autovetture nei pressi del letto del fiume Carapelle.

I militari si sono quindi immediatamente lanciati all'inseguimento, a piedi, dei soggetti che, appena si erano resi conto di essere stati scoperti, nonostante la tarda ora e la località isolata, favoriti dal buio si erano dati alla fuga attraverso le campagne, riuscendo comunque a bloccarne uno. Una volta sopraggiunte altri due equipaggi di rinforzo, è stato possibile sottoporre a sequestro due autovetture, una Jeep Renegade, risultata rubata  il 15 aprile scorso a Modugno, e una Fiat Tipo rubata invece il giorno successivo a Palo del Colle.

A poca distanza, inoltre, i carabinieri hanno poi individuato anche un casolare, al cui interno hanno trovato altri tre mezzi, un autocarro Fiat Iveco, con targa falsificata, risultato rubato lo scorso 13 marzo a Cinisello Balsamo (MI), una macchina “Terna” per movimento terra, priva di targa, e una Fiat Tipo, le cui provenienze sono in corso di accertamento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il soggetto fermato, Ion Mic, 41enne cittadino rumeno, è stato quindi tratto in arresto per ricettazione e riciclaggio in concorso e rinchiuso nel carcere di Foggia, a disposizione della Procura della Repubblica, mentre tutti i mezzi rinvenuti sono stati sottoposti a sequestro, insieme a vario materiale utilizzato per lo smontaggio di veicoli, oltre ad un inibitore di frequenza "jammer" e una coppia di targhe, risultate abbinate ad una Fiat 500X,  anche questa rubata lo scorso 15 aprile a Triggiano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ancora assalto a portavalori sulla A14: paura tra gli automobilisti e traffico bloccato verso Canosa

  • Coronavirus, risalita vertiginosa dei contagi: 26 nuovi casi in Puglia (9 nel Foggiano)

  • Coronavirus, 16 nuovi casi in Puglia (3 nel Foggiano): Cerignola diventa zona rossa

  • Quattordicenne inseguito e schiaffeggiato in strada. Sconvolto il padre: "Si copriva il viso, lui gli ha spostato le braccia per colpirlo"

  • Dal Lussemburgo alla Puglia per le ferie: 6 turisti positivi al Covid-19, erano partiti senza attendere i risultati del test

  • Emergenza Covid, ordinanza della Regione: obbligo di mascherina su spazi all'aperto, discoteche e locali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento