Ricettazione di auto rubate: un arresto a Cerignola, si cercano complici

Tre giovani sono stati sorpresi mentre smontavano alcune parti meccaniche da una Fiat Grande Punto rubata a Stornara. I carabinieri sono riusciti a bloccare e ad arrestare un 20enne

Il 20enne arrestato

Ricettazione di tre autovetture provento di furto. E’ l’accusa con la quale i carabinieri di Cerignola hanno fermato C.A., 20enne noto alle forze dell’ordine della città ofantina.

Nel corso di un servizio perlustrativo in atto in zona Lagnano, lungo il tratturo che collega via Torricelli a via Vecchia Napoli, i militari del 112 hanno notato tre automobili nascoste tra la fitta vegetazione, una Fiat Panda (rubata la notte tra il 13 e il 14 febbraio a Molfetta), una Fiat Doblò (rubata il giorno stesso a un pensionato di Stornara) e una Fiat Grande Punto (rubata a Stornara il primo febbraio).

Su quest’ultima tre giovani stavano smontando alcune parti meccaniche. Alla vista dei carabinieri i malviventi sono fuggiti. Dopo un breve inseguimento C.A. veniva bloccato, portato in caserma e sottoposto a fermo di polizia giudiziaria.

All’udienza di convalida l’Autorità Giudiziaria, in considerazione della giovane età del ragazzo, ha disposto la misura cautelare degli arresti domiciliari. Sono in corso le indagini per l’identificazione degli altri due complici.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • "Esco con gli amici" ma non fa più ritorno. Scomparso a 16 anni ma c'è chi tace per paura: "Noi non dimentichiamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento