Nascondeva 8 kg di 'maria' nel frigorifero: arrestato, patteggia una pena di 2 anni

Lo stupefacente sequestrato è stato sottoposto alle analisi di routine: da tale quantitativo sarebbe stato possibile ricavare circa 36mila dosi per un valore commerciale, al dettaglio, di 180mila euro

Immagine di repertorio

Un 'tesoretto' di marijuana, circa 8 kg di sostanza stupefacente nascosti in un vecchio frigorifero. Il nascondiglio, per quanto ingegnoso, non è passato inosservato agli agenti del commissariato di Cerignola, che hanno arrestato un 36enne ofantino, Luciano Diciomma, con l'accusa di detenzione di sostanze stupefacenti.

A dare la notizia è l'Ansa. L'uomo è stato sottoposto a giudizio per direttissima e ha patteggiato una una pena di due anni. Lo stupefacente sequestrato, invece, è stato sottoposto alle analisi di routine: da tale quantitativo sarebbe stato possibile ricavare circa 36mila dosi per un valore commerciale, al dettaglio, di 180mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente nel Foggiano: morto 42enne. Dopo il violento impatto, l'auto si è ribaltata ed è finita fuori strada

  • In Puglia 5 casi con sintomi sovrapponibili a quelli del Coronavirus: chi rientra a casa dalle zone rosse deve comunicarlo

  • Violenti scontri nel Foggiano: tafferugli tra baresi e leccesi sulla A16, incendiato un veicolo

  • Tentato omicidio davanti a un bar, estrae pistola e apre il fuoco per un debito di droga: fermato pregiudicato

  • Coronavirus, negativi i test su tutti i casi sospetti in Puglia

  • Scacco matto alla pericolosa 'Banda del Buco', otto arresti tra Foggia e San Severo: i nomi

Torna su
FoggiaToday è in caricamento