rotate-mobile
Giovedì, 18 Agosto 2022
Cronaca Cerignola

Piomba in casa di notte, minaccia la ex e tenta di strapparle il cellulare: "Serve per comprare le sigarette"

Gli uomini dell’Aliquota Radiomobile del NORM della compagnia di Cerignola hanno arrestato il 51enne Angelo Racanati, per i reati di maltrattamenti in famiglia e tentata estorsione

Dopo il caso del fratello violento arrestato a Cerignola, un altro caso è stato scoperto dagli uomini dell’Aliquota Radiomobile del NORM della compagnia ofantina, che hanno arrestato il 51enne Angelo Racanati, anch’egli pregiudicato cerignolano.

Durante la notte, i militari sono intervenuti in una casa su richiesta di una donna, constatando che la stessa, moglie di Racanati, a causa delle continue violenze da parte del marito, era stata costretta a trasferirsi presso l’abitazione dei genitori.

LEGGI ANCHE | Minaccia la sorella per costringerla a cedergli un appartamento: arrestato

Quella notte, però, Racanati l'aveva raggiunta e, dopo averla offesa e minacciata, aveva tentato di costringerla a cedergli il proprio telefono cellulare, dicendole che gli serviva per comprare le sigarette. I militari operanti, dopo aver constatato la veridicità di quanto denunciato dalla donna, stremata da mesi e mesi di continue violenze fisiche e morali, hanno bloccato il Racanati e lo hanno dichiarato in stato di arresto per i reati di maltrattamenti in famiglia e tentata estorsione. Ora è ai domiciliari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piomba in casa di notte, minaccia la ex e tenta di strapparle il cellulare: "Serve per comprare le sigarette"

FoggiaToday è in caricamento