rotate-mobile
Lunedì, 15 Agosto 2022
Cronaca Cerignola / Viale Russia

Ruba olio in un panificio: pregiudicato preso con le mani nel sacco

Una telefonata al 113 ha permesso di sventare il furto ai danni di un panificio di via Aldo Moro. La polizia ha riconosciuto ed arrestato Francesco Direda, ora ai domiciliari per furto aggravato

Quattro ceste ed un 'bottino' di olio di sansa. Questa la refurtiva recuperata dagli agenti del commissariato di Cerignola intervenuti in uno stabile di viale Russia, su segnalazione di una donna. Il fatto è successo ieri, quando gli agenti diretti dal vice questore aggiunto Loreta Colasuonno hanno tratto in arresto per furto aggravato Francesco Direda, 37enne pregiudicato cerignolano.

In particolare, la notte di domenica, verso le 2, una chiamata al 113 segnalava alcuni rumori in un condominio di viale Russia, ubicato nelle vicinanze del commissariato cittadino. Gli agenti, giunti sul posto, hanno visto fuggire un uomo - riconosciuto senza ombra di dubbio per Direda – e hanno rinvenuto un’autovettura aperta nella quale vi erano quattro ceste in plastica, di quelle utilizzate per trasportare il pane, contenenti, complessivamente, taniche da 14 litri cadauna di olio di sansa ed un DVR con i fili tranciati.

Secondo quanto ricostruito, l’uomo si era introdotto nel panificio, con ingresso in viale Aldo Moro, tranciando la grata posta a protezione di una finestra che si affaccia nell’atrio del condominio di viale Russia e tranciando anche i fili del DVR per portarselo via (per il timore di essere stato ripreso dal sistema di videosorveglianza). La merce recuperata ed il DVR sono stati restituiti al legittimo proprietario e Direda, tratto in arresto, dopo le formalità di rito, è stato accompagnato presso la propria abitazione, per rimanervi agli arresti domiciliari, così come disposto dal sostituto procuratore di turno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba olio in un panificio: pregiudicato preso con le mani nel sacco

FoggiaToday è in caricamento