Cronaca Cerignola / Via Trinitapoli

"C'è un furto in atto in un magazzino": polizia becca ladro con le mani nel sacco

E' quanto avvenuto la scorsa notte. Fondamentale la telefonata di un cittadino al 113, che aveva fornito un sommario identikit dell'uomo, sorpreso con due scatoloni contenenti flaconi di detersivo. L'uomo è ai domiciliari

Prima la segnalazione al 113, poi l'arresto. E' quanto accaduto la scorsa notte, a Cerignola, dove un furto era stato messo a segno in una attività commerciale in via Trinitapoli. A segnalare l'accaduto è stato un cittadino che ha indicato al 113 un soggetto con i capelli brizzolati e vestito con un paio di jeans ed un giubbotto di colore blu.

Immediato l'intervento della polizia, che giunta sul posto ha effettuato un controllo all'ingresso principale senza riscontrare alcuna anomalia; dopo aver parcheggiato l’autovettura di servizio è stato effettuato un ulteriore controllo dell’intero isolato e, alle spalle dello stabile, precisamente nella via Labia, è stata notata una persona che, appena accortosi della presenza dei poliziotti, ha abbandonato due scatole di cartone e si è dato a precipitosa fuga a piedi. Inseguito dagli agenti, è stato subito raggiunto e bloccato.

L’uomo, identificato in Luigi Dimatteo, cerignolano del 1962, già noto alle forze di polizia, è stato sottoposto a perquisizione personale in flagranza di reato, e venivano recuperate le due scatole di cartone abbandonate, contenenti 16 flaconi di detersivo. Gli agenti hanno accertato che l’uomo, per commettere il furto, aveva praticato un foro nella rete metallica che delimita sia l’attività commerciale che il deposito asportando il materiale abbandonato nella fuga e che è stato riconsegnato al legittimo proprietario in sede di denuncia. L'uomo è ai domiciliari, in attesa del processo per direttissima.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"C'è un furto in atto in un magazzino": polizia becca ladro con le mani nel sacco

FoggiaToday è in caricamento