Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Cerignola

Non pagava la corrente grazie a un allaccio abusivo: arrestato 30enne

Lo hanno scoperto i carabinieri di Cerignola. Giunti sul posto gli addetti dell'Enel hanno quantificato un danno di ben 20mila euro

Al fine di procurarsi energia elettrica senza che questa venisse conteggiata sul contatore e mediante cavi elettrici lunghi sei metri, un 30enne di Cerignola aveva predisposto in maniera del tutto abusiva un artigianale e pericoloso allaccio tra la rete elettrica dell’Enel e la propria abitazione.

A scoprirlo sono stati i carabinieri, che prima di procedere all’arresto, ha atteso  un controllo approfondito degli addetti dell’Ente nazionale per l’energia  elettrica, che hanno rilevato un danno di ben 20mila euro.

Informato sui fatti, il Pubblico Ministero di turno presso la Procura della Repubblica del Tribunale di Foggia, ha disposto la traduzione di N.R. presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non pagava la corrente grazie a un allaccio abusivo: arrestato 30enne

FoggiaToday è in caricamento