Con allaccio abusivo, ruba corrente per quasi 4mila euro: arrestato "furbetto del contatore"

Accade a Cerignola: i carabinieri hanno arrestato un cittadino marocchino di 52 anni, accusato di furto di energia elettrica. L'uomo è ora ai domiciliari

Immagine di repertorio

Attraverso un pericoloso allaccio abusivo, rubava energia elettrica per alimentare la sua abitazione. E' quanto scoperto a Cerignola, dai carabinieri della stazione ofantina.

Per il fatto, i militari hanno arrestato un cittadino marocchino di 52 anni, accusato di furto di energia elettrica. L’uomo - è stato accertato - aveva predisposto nella sua abitazione un pericoloso allaccio abusivo al cavo elettrico della rete Enel, con il quale aveva prelevato abusivamente energia elettrica stimata complessivamente in 3.855 euro. Dopo le formalità di rito, il 52enne è stato sottoposto agli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento