menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il tir con all'interno parte della refurtiva

Il tir con all'interno parte della refurtiva

Tir in fuga, folle inseguimento e spari: preso l'uomo che trasportava 20mila euro di bibite rubate

All'interno del mezzo, bancali bibite per un valore commerciale di circa 20.000 euro. In manette Angelo Losurdo, cerignolano 47enne. Recuperata tutta la merce

Attimi di panico sulla Statale 16 bis, dove un rocambolesco inseguimento è avvenuto tra un tir, rubato con il suo intero carico nel Teramano, e i carabinieri. I militari della Compagnia di Foggia hanno intercettato il mezzo all’altezza della Statale 673 e, nonostante l’Alt intimato, il conducente del mezzo ha proseguito la sua corsa.

Ne è scaturito un pericoloso inseguimento, proseguito lungo la Statale 16 bis in direzione Cerignola. Il tir ha proseguito la sua corsa spericolata compiendo anche manovre pericolose per l’incolumità degli altri utenti della strada. I carabinieri hanno quindi predisposto un posto di blocco all’altezza dello svincolo per Stornara, interrompendo la circolazione. Alla vista del posto di blocco il conducente del mezzo, però, non ha rallentato la sua corsa, e i militari sono stati costretti ad affiancare il mezzo e a sparare all’altezza dei pneumatici.  

Inutile in tentativo del conducente di fuggire a piedi: l’uomo è stato bloccato e identificato per Angelo Losurdo, cerignolano di 47 anni. Il camion è risultato essere oggetto di furto perpetrato poche ore prima a Colonnella, in provincia di Teramo. All’interno del mezzo, bancali bibite per un valore commerciale di circa 20.000 euro. All’interno della cabina del mezzo pesante, vi era uno scanner in grado di intercettare le frequenze su cui operano le forze di polizia. Losurdo è stato, quindi, tratto in arresto ed il materiale rinvenuto unitamente all’automezzo restituiti ai proprietari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La strega comanda color color...rosso!

Attualità

Il Governo reintroduce la zona gialla e riapre le attività all'aperto. Il premier Draghi: "Rischio ragionato su dati in miglioramento"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento